Talkwalker ha analizzato la stagione appena conclusa mettendo a confronto le leghe sportive europee con quelle americane

La stagione 2020-2021 ha calato il sipario poche settimane fa regalando spettacolo e verdetti definitivi solo alle ultime stagioni.

Proprio in questa parte finale particolarmente emozionante dei vari campionati sportivi, si è potuto rivedere anche un graduale ritorno dei tifosi allo stadio. Per il resto della stagione però i tifosi hanno assistito alle partite di campionato da casa, riversando le proprie sensazioni e opinioni sui social, piattaforme che mai come nell’ultimo anno sono riuscite ad assumere un ruolo sociale in cui milioni di persone si sono riunite per dialogare sugli sport preferiti.

Il finale di stagione diventa come sempre il momento ideale per tirare fuori le somme e fare un’analisi quantitativa della rilevanza dello sport e del calcio sui social network.

Questa volta insieme a Talkwalker e il tool di monitoraggio Social Content Rating che potete scoprire qui, abbiamo deciso di valutare la rilevanza dello sport europeo in confronto a quello americano.

Per farlo Talkwalker ha monitorato diverse federazioni, club e leghe sportive, tra cui le blasonate Top 5 leghe europee (Premier League, Liga, Serie A, Ligue 1, Bundesliga), ma anche realtà globali come Formula 1, MotoGP, Women Soccer League.

Per quanto riguarda le leghe americane invece, sono state prese in esame: NBA, NFL, UFC, WWE, MLB, NHL, PGA, MLS, AEW, WSL, NASCAR, WNBA, CDL, LCS, NBA2K, OWL, INDYCAR, LPGA e XFL.

Si nota subito una maggior presenza di leghe a stelle e strisce, le stesse che sui social postano e producono molti più contenuti dei competitor europei; eppure, il primo dato che emerge è abbastanza eclatante: sono le leghe europee quelle che possono fare affidamento su un tasso di interazioni maggiore.

Squadre e federazioni americane postano di più, ma in termini di engagement vince l’Europa.

È sorprendente notare come nella suddivisione in percentuale dei 18 miliardi di interazioni generate dalle federazioni, il dato sia molto sbilanciato in favore dell’Europa che vanta il 71,2% delle interazioni contro il 28,8% americano.

Il motivo di questo risultato sta nella grande capacità del calcio e delle leghe calcistiche europee di scaturire numeri enormi di interazioni. Nella classifica top 5 delle leghe per numero di interazioni troviamo infatti sul podio la Premier League, LaLiga e a seguire la nostra Serie A. Queste tre mettono dietro le inseguitrici NBA e NFL, leghe sportive americane vantate in tutto il mondo per l’elevato valore attrattivo e commerciale.

I social network presi come riferimento dell’analisi sono Facebook, Twitter, Instagram e Youtube.

Per approfondire o scoprire altri dati e analisi di questo genere, vi consigliamo di visitare il sito di Talkwalker.