<We_can_help/>

What are you looking for?

>Articles posted by Alessio Canichella

A meno di un mese esatto dall’inizio di una delle Coppe del Mondo più discusse e criticate in assoluto scopriamo quali sono gli impianti che ospiteranno Mbappé e colleghi. Riusciranno i Bleus a bissare il successo del 2018?

Il Mondiale è La competizione di calcio. L’evento che più di tutti è capace di tessere la storia e le trame dello sport più seguito al mondo, regalando a tifosi e ai posteri momenti indelebili che finiscono col diventare l’incoronazione del football.

La Mano de Dios, l’urlo di Tardelli, la doppietta di Ronaldo ad Oliver Kahn, i tre titoli vinti da Pelè e tantissimi altri ancora. Una cartolina del calcio che fu e che innesca l’hype per scoprire quello che verrà.

Anche in occasione della FIFA World Cup Qatar 2022, nonostante questa sia, per distacco, l’edizione più discussa e criticata di sempre per mille ragioni. Da quelle umane, gravissime, a quelle prettamente organizzative colpevoli di compiere lesa maestà contro la tradizione del mondiale estivo, organizzandolo a novembre.

Superata tuttavia questa coltre di condanne e diffidenza sarà, come sempre, il campo a parlare. A dirci quale Nazionale sarà capace di iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro più importante che esista.

Giocando in un Paese che non ha mai fatto la voce grossa nel ranking del football internazionale, ma che ha cercato in ogni modo di dotarsi di impianti adatti ad un palcoscenico di questa caratura. Con l’intento di farsi largo nella memoria collettiva, regalando teatri iconici come lo sono, per noi italiani, il Niedersachsenstadium di Hannover e lo Stadio Olimpico di Berlino.

Tutti gli stadi del Mondiale

Come sottolineato da noti esponenti della FIFA presenti al Social Football Summit 2022, una delle peculiarità di questa edizione sarà che, complici le ridotte dimensioni del Qatar, i tifosi avranno maggior dimestichezza e facilità nel poter assistere a più partite nello stesso giorno.

Al contrario delle passate edizioni, infatti, il tutto si svolgerà su brevi distanze, rendendo possibile un rapido passaggio da uno stadio all’altro. I quali, nello specifico, saranno 8. Scopriamo quali.

Al Bayt Stadium

Dalla capienza pari a 60mila posti e dal design ispirato alle bayt al sha’ar del popolo nomade del Qatar, all’Al Bayt Stadium di Al Khor City spetterà il simbolico compito di ospitare la partita inaugurale della Coppa del Mondo 2022.

La sua pianificazione e, successiva, costruzione è stata messa in pratica ponendo il focus sulla sostenibilità, anche per quanto concerne la città circostante.

La gradinata superiore, inoltre, potrà essere rimossa a competizione finita, consentendo la riattivazione dei posti a sedere. 

Lusail Stadium

Il Lusail Stadium di Lusail City sarà, molto probabilmente, lo stadio che più di tutti verrà ricordato in futuro e negli anni a venire. È stato infatti scelto per essere teatro della finalissima della competizione potendo, con i suoi 80mila posti, ospitare un pubblico dalle grandi occasioni.

L’estetica è un rimando a delle tradizionali ciotole artigianali tipiche del mondo arabo e islamico, impreziosita da giochi di luce che rispecchiano le lanterne fanar della regione.

Ahmad Bin Ali Stadium

L’Ahmad Bin Ali Stadium è una perfetta cartolina del Paese ospitante.

Si erge infatti ai margini del deserto, paesaggio tipico del Qatar e pregno di aneddoti storici.

Anche per questo impianto gli architetti hanno optato per un design capace di unire passato e presente con rimandi alle dune sabbiose e alla flora e alla fauna autoctone. La capienza è di 40mila posti.

Al Janoub Stadium

Un’estetica d’impatto volta a rappresentare le vele trainate dal vento e 40mila posti disponibili. Lo stadio Al Janoub si candida ad essere uno degli impianti più belli dell’intera edizione anche grazie alla cornice della città meridionale di Al Wakrah.

Al Thumama Stadium

Altro stadio, ennesimo rimando alla cultura locale. Il Qatar sembra proprio volersi mostrare al mondo per farsi conoscere ed apprezzare. Sfruttando il veicolo del Mondiale per, chissà, un turismo futuro.

L’Al Thumama Stadium, infatti, con i suoi 40mila posti riflette la gahfiya, il tradizionale berretto intrecciato indossato da uomini e ragazzi in tutto il mondo arabo. Un costume sociale che simboleggia il raggiungimento della maggiore età.

Scelta non casuale per un Paese che vuole superare le critiche e crescere. Come un ragazzo che diventa adulto.

Education City Stadium

Giochi di luce mozzafiato nel cuore della città di Al Rayyan, a soli 7km dalla capitale Doha.

L’Education City Stadium deve il proprio nome alle vicine sedi universitarie e presenta un design ultramoderno capace di fondersi con l’architettura tradizionale islamica.

Khalifa International Stadium

Uno degli stadi più importanti di tutto il Qatar. Il Khalifa International Stadium, infatti, dal 1976 ad oggi ha ospitato molti eventi sportivi locali, finendo col diventare uno dei centri dell’intrattenimento qatariota. È stato inoltre completamente ristrutturato in occasione della FIFA World Cup Qatar 2022.

Stadium 974

Lo Stadium 974 è un impianto assolutamente unico nel suo genere, essendo stato costruito interamente con container navali ed essendo il primo ed unico stadio coperto al mondo completamente smontabile.

Il numero 974 presente nel nome rappresenta il prefisso internazionale del Paese, ma anche il numero dei container utilizzati per la sua realizzazione.

A meno di un mese esatto dall’inizio di una delle Coppe del Mondo più discusse e criticate in assoluto scopriamo quali sono gli impianti che ospiteranno Mbappé e colleghi. Riusciranno i Bleus a bissare il successo del 2018? Il Mondiale è La competizione di calcio. L’evento che più di tutti è capace di tessere la storia e le trame dello sport più seguito al mondo, regalando a tifosi e ai posteri momenti indelebili che finiscono col diventare l’incoronazione del football. La Mano